• APPROFONDIMENTI,  BLOG

    Roma, Stadio Olimpico: Pouchain vs Robe di Kappa

     

    Maglia A.S. Roma “Pouchain” e maglia F.C. Juventus “Robe di Kappa”

     

    di Mario Stefano Tonda

    Il 17 dicembre del 1978 la Roma e la Juventus si affrontano per la dodicesima giornata di campionato, ma la partita destinata ad essere ricordata non si gioca sul terreno dell’Olimpico, quanto sulle maglie delle due squadre. Dalla stagione ‘78-‘79 la Figc autorizza le società di Serie A ad apporre sulle casacche il logo del fornitore tecnico e quella domenica Roma e Juventus, per la prima volta, presentano sulle loro maglie rispettivamente la “P” stilizzata del marchio Pouchain e i “due omini” del brand Robe di Kappa. Va da sé che la data in questione sia da ricordare anche per le vicende inerenti la nascita, in Italia, del merchandising calcistico che, con la comparsa degli sponsor tecnici, stava inevitabilmente iniziando a prendere forma.

     

    La sponsorizzazione tecnica delle tenute da gioco della Roma e l’idea di vendere ai tifosi il materiale ufficiale della squadra costituiscono, per l’imprenditore Maurizio Pouchain, un unico pensiero. In seguito ad un viaggio negli Stati Uniti, in cui ha modo di constatare come per i supporters delle squadre della ML, NFL e dell’NBA sia consuetudine indossare i colori del proprio team, Pouchain, la cui attività principale non riguarda l’ambito tessile, decide di allestire il maglificio acquisito per passione anni prima per proporsi come fornitore tecnico della Roma, già con il preciso intento di approntare, parallelamente, un’operazione di merchandising.

  • BLOG,  F.S.M.

    Dalla F.S.M. alla “Old Legend Jersey”

     
    Rivista “Calcio Gold”

    Proponiamo di seguito una significativa intervista rilasciata nel dicembre del 2002 da Luciano Antonino (fondatore insieme a Marco Boglione della F.S.M.) a Mario Bruno, inviato della rivista “Calcio Gold”. In queste righe il signor Luciano traccia il percorso che conduce dalla F.S.M. all’operazione revival Old Legend Jersey:

    “MAGLIE LEGGENDARIE, ovvero maglie d’autore, copie fedeli di tenute da gioco particolari, magari realizzate con telai d’epoca e firmate. Sapete chi ha inventato il merchandising? Quella strepitosa emozione che provoca ogni tipo di oggetto indossato con coraggio, persino con sfrontatezza, per testimoniare e sostenere la propria appassionata idea sportiva? «Se mi consentite, l’ho inventato io». Il pioniere dell’abito da gara casual per i tifosi in genere si chiama Luciano Antonino, e vive, oggi proprio serenamente, in campagna in quel di Bairo, placida zona del Canavese, rigogliosa terra del Piemonte. Signor Antonino che fece, allora, tanti anni fa? «Assieme a Maurizio Vitale e a Marco Boglione, è storia del 1983, ci incamminammo su una strada che si è rivelata nel tempo molto importante e, se mi passate il termine, addirittura rivoluzionaria: decidemmo infatti di vendere i prodotti ufficiali delle squadre di calcio».