APPROFONDIMENTI,  BLOG

“Copa Football” e la replica della maglia nera 1986

La replica “Copa” della maglia nera del 1986

 

Copa Football, azienda olandese fondata nel 1998 e specializzata in produzione di maglie da calcio retro, ha acquisito nel 2018 la licenza per produrre una serie di maglie storiche della Juventus, partnership ufficiale che, aggiungendosi ad accordi precedentemente stipulati con squadre come Roma, Barcellona, Porto, Manchester United, nazionale Olandese, proietta il marchio “orange” come realtà di primo piano nella riproduzione di maglie storiche.

In linea con il mercato delle repliche “retro” la Copa si è quindi concentrata sulle maglie bianconere che hanno fatto la storia, prime fra tutte quelle utilizzate nelle finali vittoriose di coppa. Proprio in questi mesi ecco però la “chicca”. L’azienda ha deciso infatti di riprodurre la rarissima e poco conosciuta maglia utilizzata dalla Juventus nell’amichevole dell’estate del 1986 contro la Lazio, la maglia da “brividi” la cui prima descrizione approfondita è offerta nel testo “I colori della vittoria” dell’amico Nicola Calzaretta, contenuto che ha senz’altro ispirato i designer Copa, che nel loro sito accanto alla replica propongono proprio la foto (fotomontaggio) che nel libro della Goalbook ritrae Platini con la maglia nera.

La scelta di Copa è sorprendente e restituisce all’appassionato “esperto” una replica che mai avremmo pensato sarebbe stata disponibile e al pubblico “normale” una maglia dal design spettacolare. Ovviamente non si tratta di una replica fedele nel materiale e nella tessitura (il telaio Dubied è al “sicuro” in BasicGallery) e l’esemplare Copa non si può fregiare del marchio dei “due omini” Kappa, caratteristica che rende le repliche Old Legend Jersey di Luciano Antonino inarrivabili. A proposito: e se in ambiente torinese, dalle parti di Corso Regio Parco, decidessero di proporre una “autentica” replica della maglia nera “da brividi”? Noi di Cameretta, al riguardo, ci siamo permessi (in tempi non sospetti) di lanciare loro l’idea…vedremo.