• MAGAZINE,  REPORTAGE

    Guerin Sportivo: lo “zio” Cucci risponde a Cameretta Bianconera

    Guerin Sportivo, aprile 2020, p. 159.

     

    … e tutto cominciò con la FSM di Boglione e Antonino 

    Gentilissimo Sig. Cucci, innanzitutto le porgo i miei più sentiti ringraziamenti per la sua attività, che l’ha portata a essere un prezioso punto di riferimento per chi, come me, è appassionato di calcio e di sport in genere. Ma veniamo al motivo che mi spinge a disturbarla. Qualche anno fa (memore della mia passione da ragazzino per i cataloghi di vendita per corrispondenza delle maglie da calcio) ho iniziato una ricerca sulle fasi che hanno portato alla nascita e allo sviluppo del merchandising sportivo in Italia. Ho così avuto modo di conoscere e frequentare Luciano Antonino e Marco Boglione, fondatori della Football Sport Merchandise che lei conosce benissimo, organizzazione che proprio grazie al “suo” Guerin Sportivo ha potuto determinare la nascita del fenomeno del merchandising calcistico in Italia.

  • APPROFONDIMENTI,  BLOG

    Il primo “kit del tifoso”

    Il “kit del tifoso”

    L’articolo art. 700 del primo catalogo F.S.M. della Juventus del maggio 1983 è un prodotto davvero curioso. Si tratta della prima versione di quello che, nei futuri cataloghi, sarebbe stato definito il “kit del tifoso”, ossia l’equipaggiamento da stadio che, almeno in questa prima versione (la fonte autorevole è Luciano Antonino) non riscontrò di certo il favore dei supporter bianconeri: non ne fu venduto nemmeno un esemplare! Di cosa si tratta?

  • BLOG,  MAGLIE & CO.

    La maglia da allenamento nera “Old Fashion”

    Maglia allenamento “Old Fashion”

    Le sedute di allenamento della Juventus anni ’80 sono caratterizzate dalla storica maglia nera “in lanetta” con colletto e polsini bianchi. Nel corso di quegli anni la maglia rimane pressoche’ invariata, dovendo sottostare solo ai piccoli cambiamenti legati al passaggio di sponsor ed alle leggi del merchandising, fenomeno che si stava consolidando proprio in quegli anni. Volendo riassumere le varie tipologie della di maglia da allenamento “in lanetta” prodotta dalla Robe di Kappa-MCT (che accompagnava i giocatori sul campo e che stava divenendo un prodotto sempre piu’richiesto dai tifosi sui cataloghi FSM) possiamo individuare 6 differenti modelli:

    1) Modello nero, colletto e polsini bianchi, senza sponsor Ariston ma con logo Kappa (stagione 1980-81);
    2) Modello nero con colletto e polsini bianchi, con sponsor Ariston ma senza logo Kappa sul petto;
    3) Modello nero con colletto e polsini bianchi, sponsor Ariston e logo Kappa (di questo modello venne realizzata anche una versione a maniche corte, con bordatura bianca);
    4) Modello nero con colletto e polsini bianchi, sponsor Ariston, con aggiunta della banda con omini Kappa in blu lungo le maniche (dalla stagione 1985-86);
    5) Modello nero con colletto e polsini bianchi, sponsor Upim, con logo bianco Kappa sul petto ma senza omini sulle maniche (stagioni ’89-90 e ’90-91);
    6) Modello nero con colletto e polsini bianchi, sponsor Upim, logo bianco Kappa sul petto e con omini in verde lungo le maniche (stagione 1991-92).