BLOG,  MAGLIE & CO.

Una maglia della Juventus o…del Milan?!?

Prototipo in BasicGallery (archivio storico di BasicNet spa)

Per la stagione 1989-90 la Robe di Kappa fornisce alla Juventus una maglia innovativa. Dopo la scarsa fortuna della “maglia lucida” della stagione precedente (ben presto rimpiazzata dal ritorno alla maglia in cotone “All time”), il poliestere è questa volta destinato ad imporsi con la bellissima maglia a “jacquard”, che accompagnerà la Juventus (sebbene con qualche piccola variazione negli anni) fino alla stagione 1993-94. La Kappa prima di presentare la maglia compie diversi esperimenti, compreso quello in foto conservato in un archivio sotterraneo del quartiere generale della BasicNet di Torino. Quello che salta immediatamente all’occhio è il colore rosso del nuovo sponsor Upim.La soluzione (che a noi piace moltissimo) fu evidentemente scartata in nome della tradizione, rimandando l’appuntamento con lo sponsor colorato al “blu royal” Danone della stagione 1994-95; ma ad osservare bene la maglia in foto la cosa sorprendente è un’altra. Se anche i dirigenti più reazionari (uno su tutti…) non avrebbero forse accolto di buon grado lo sponsor rosso, di certo non avrebbero mai accettato il logo che traspariva nella tessitura “a jacquard” di questo prototipo: lo stemma del Milan! Il “mistero” è presto risolto: dovendo fornire lo stesso tipo di maglia anche alla squadra rossonera, gli operatori della Robe di Kappa non si erano fatti troppi problemi nell’utilizzare per il prototipo bianconero lo schema “a jacquard” destinato alla maglia del Milan. Se si considera poi il rosso dello sponsor pare davvero una maglia che avrebbe potuto utilizzare sia Van Basten quanto Zavarov…Non ci resta che ringraziare lo staff di Basic Gallery (archivio storico di BasicNet) per averci accompagnato con la solita gentilezza e disponibilità nel magazzino “sotterraneo”, e soprattutto per averci mostrato la maglia facendoci notare il particolare logo.